QUANDO NON AVRAI PIU' BISOGNO DI COPIARE VUOL DIRE CHE SARAI DIVENTATO UN ALLENATORE!

martedì 11 dicembre 2012

COME CONTRASTARE IL MODULO DELL'AVVERSARIO

L'allenatore deve preparare la prossima partita e con  propri collaboratori guarda in video le ultime partite della squadra avversaria. Giusto approfondire questo aspetto, a volte però si fa confusione: ritengo che più del modulo bisogna guardare le caratteristiche dei giocatori avversari, non rientra in una mentalità vincente snaturare il proprio modulo per adeguarlo a quello degli altri.
Il concetto da proporre ai calciatori rientra nella mentalità propositiva e vincente che un allenatore deve avere, ciò non significa vincere a tutti i costi, ma cercare di inculcare una mentalità proiettata alla creazione del gioco e non alla distruzione.
Ritengo importante trasmettere ai giocatori la consapevolezza della propria forza, adeguarsi invece al modulo dell'avversario risulterebbe una mossa poco redditizia dal punta di vista psicologico, anche perchè riconosceremmo l'inferiorità rispetto all'avversario, una mentalità disfattista che non giova per niente alla nostra squadra che cercherà sempre di distruggere il gioco degli altri piuttosto che di costruirlo.

L'allenatore deve sempre avere in mente le caratteristiche dei giocatori avversari  ma deve imporre il proprio modulo a seconda del suo credo calcistico e dalle caratteristiche dei giocatori della propria squadra.
Facendo degli esempi, se la nostra squadra gioca con il 3-4-3 e la domenica dobbiamo affrontare una squadra che adotta il 4-2-3-1 l'allenatore non deve preoccuparsi come marcare le 3 mezzepunte avversarie, ma di come imporre il proprio gioco con i movimenti provati in settimana, sarà l'allenatore avversario a doversi preoccupare di come far marcare le nostre 3 punte e i nostri 2 esterni.


Nessun commento: