PREMESSA

PREMESSA

CITAZIONE

Non sono gli Esercizi che fanno migliorare un giocatore, sono i Giocatori che fanno migliorare un Esercizio. RL

sabato 29 dicembre 2012

DETERMINATE IL VOSTRO SUCCESSO

Quando la maggior parte delle persone pensa al successo, pensa alla stagione che dovrà affrontare e si pone un traguardo finale. Nel mio tipo di lavoro, molti allenatori scelgono come obiettivo quello di vincere il campionato. Ma io penso che sia un'idea di successo piuttosto superficiale, perchè solo una squadra può vincere.
Perciò se chiunque sceglie quella meta specifica, allora quasi tutti avranno un anno infruttuoso. Sono anche certo che al di fuori si pongono questo obiettivo perchè i fan, i media ci dicono che vincere il campionato è il solo modo per avere successo.
Bene, se siete sempre in lotta per raggiungere un successo che è prestabilito da qualcun'altro, allora penso che sarete sempre frustrati. Non ci saranno mai abbastanza campionati, non ci saranno mai abbastanza vittorie, e se sarete abbastanza fortunati ad ottenerle, non saranno altro che numeri.

Qualcuno vi dirà che siete grandi o che siete vincenti, ma in definitiva voi saprete che si tratta di un successo vuoto.
L'unico modo per aggirare questa triste fine è che continuiate a determinare il vostro successo. Questo processo comincia prima che inizi tutto. La vostra definizione di successo dovrebbe avere radici più profonde della semplice vittoria del campionato. Dovrebbe essere quello che la passione genera nel profondo del vostro cuore.
La mia passione è allenare e fare le cose al meglio delle mie capacità. Io voglio che la nostra squadra migliori di giorno in giorno. Se siamo in grado di farlo, il resto verrà di conseguenza. Io ho anche un modesto obiettivo personale, quello di essere costantemente al top.
Ogni volta che si va in campo, voglio che si giochi la partita perfetta. Ogni volta che noi giochiamo una partita, voglio che quella partita sia un capolavoro.
Lavoro con la nostra squadra per aiutarla a raggiungere questo scopo, ma non dico ai componenti della mia squadra che ogni partita deve essere un capolavoro. Questa è una delle ragioni per cui lo chiamo modesto obiettivo. Se glielo dicessi porterebbe una pressione extra. Potrebbero pensare che devono fare tutto alla perfezione. Cerco di non mettere pressione sulla loro prestazione. Voglio che amino la loro performance. Voglio che scendano in campo sicuri delle loro capacità con intelligenza, e voglio che ogni membro della squadra pensi, posso farlo.

Nessun commento: