PREMESSA

PREMESSA

DIVENTARE CAMPIONI

"La tecnica è una cosa che impari da piccolo, giocando, provando e riprovando. Non te la insegna un allenatore. Il percorso che faceva il campione, o comunque il buon giocatore, fino a qualche anno fa era questo: dai cinque ai tredici anni è gioco, in cui, che sia un muro o degli amici, prendevi confidenza con il pallone; dopo incontravi l’allenatore, che ti insegnava come si stava in uno spogliatoio, in un gruppo e le regole. Ti eri già fatto un bagaglio di gesti e di tecnica importante: i ragazzi che noi cresciamo hanno dei limiti. Ad esempio, pochissimi oggi sanno giocare indistintamente sia con il destro che con il sinistro, eppure fanno allenamenti tutti i giorni ricercando la tecnica con entrambi i piedi. Questo accade perché abbiamo perso il vero momento in cui si impara la tecnica, abbiamo perso la competizione. I ragazzi di oggi sono ben messi fisicamente, ma hanno questi limiti tecnici: non parlo di gesti, parlo di una fantasia che non è mai stata incentivata. A noi non manca il calciatore che stoppa la palla o fa un passaggio correttamente, noi abbiamo bisogno della giocata che ci cambia la partita”.

CITAZIONE

Non sono gli Esercizi che fanno migliorare un giocatore, sono i Giocatori che fanno migliorare un Esercizio. RL

lunedì 29 aprile 2013

IL FERRANDINI VA ALLA J-STAR, LUCENTO BATTUTO AI CALCI DI RIGORE

Il Torneo Ferrandini organizzato dal Lucento per la categoria Esordienti Fair Play è andato alla J. Star che ha battuto ai calci di rigore il Lucento dopo che la partita è terminata sul punteggio di 3-3.
Ha vinto la squadra più forte anche se il Lucento ha dimostrato di essere un'ottima squadra tenendo testa ai bianconeri fino alla fine. Bene anche Lascaris e Venaria.
Così dal primo all'ottavo posto delle 22 squadre migliori di Torino partecipanti al Torneo: J. Star, Lucento, Lascaris, Chisola, Venaria, Barcasalus, Brandizzo, Lucento 2.
Il Direttore Sportivo Antonio Gigliotti
Volevo pubblicamente ringraziare una persona che ha sempre creduto in me e che nel tempo mi ha elogiato in più sedi. Sto parlando del Direttore Sportivo Antonio Gigliotti, una persona che stimo e rispetto come un padre e che ringrazio per avermi dato fiducia, prima come persona e poi come allenatore
Un abbraccio Direttore

7 commenti:

Lucento ha detto...

Contro di voi abbiamo sudato 7 camicie per vincere, hai fatto marcare a uomo i nostri 4 giocatori migliori e siamo andati in tilt. Sono sicuro che con te in panchina avremmo battuto la j.star. anche perchè conoscendoti, su Patelli avresti messo 2 uomini, non 1, invece non è stato marcato praticamente da nessuno. Peccato che non tutti sono come te ed oggi commentiamo una sconfitta meritata sul campo, ma che con uno stratega della tattica come te, avremmo sicuramente portato a casa. Complimenti Mister

SAVINO ha detto...

Complimenti Mister hai fatto un grande torneo peccato che sei un uomo d' onore e non ti rimangi le parole .Concordo sul grande stratega complimenti. Savino

SAVINO ha detto...

Complimenti Mister hai fatto un grande torneo peccato che sei un uomo d' onore e non ti rimangi le parole .Concordo sul grande stratega complimenti. Savino

SAVINO ha detto...

Grande torneo mister. Ci avete messo in difficolta' . Peccato che da buon meridionale hai una parola sola.
Cmq hai dimostrato di essere un grande stratega.
Savino

Rosario Ligato ha detto...

Grazie Savino, il merito però è dei miei giocatori. Sono loro i protagonisti, e sono stati davvero bravi, così come i vostri che hanno sfiorato la vittoria contro una grandissima J.Stars.
Complimenti a voi, che per l'ennesima volta avete dimostrato il vostro valore, complimenti a tuo figlio che spero approdi alla Juventus perchè giocatore di grande qualità, forza fisica e valori umani.
Ci troveremo sui campi, e spero un giorno non da avversari.
Un abbraccio
Rosario

Anonimo ha detto...

Grazie Mister x le belle parole nei miei confronti saranno un ulteriore stimolo x cercare di far bene.
Christian

Rosario Ligato ha detto...

Sei un bravissimo ragazzo oltre che u ottimo giocatore, spero approdi alla Juve, te lo meriti.
Un abbraccio