PREMESSA

PREMESSA

CITAZIONE

Non sono gli Esercizi che fanno migliorare un giocatore, sono i Giocatori che fanno migliorare un Esercizio. RL

lunedì 30 maggio 2011

LE 2 FASI DEL BARCELLONA

Guardando attentamente tutte le partite del Barcellona ho notato che applica un gioco improponibile per ogni squadra, è una sorta di copyright, tutto questo perchè hanno i giocatori più forti al mondo per almeno nove undicesimi.

La Serie A non deve essere un'ossessione ma solo un sogno

Non sarà di certo una passeggiata vincere i play off, ma la soddisfazione più grande è esserci andati con una squadretta costruita con 2 euro e dico 2.
Forse usciremo al primo turno, ma non importa, abbiamo fatto comunque un grande campionato. Ne beneficeranno tutti: Atzori ha già firmato per la Sampdoria, Foti incasserà i soldi per le cessioni di alcuni giovani di valore come Viola e Acerbi, e noi tifosi siamo contenti per aver mantenuto una categoria che ci va di lusso se pensiamo a quante squadre sono fallite.
Affronteremo il Novara: ottima squadra guidata alla grande da Tesser, ma ormai noi non abbiamo niente da perdere, tutto quel che viene da adesso in poi è guadagnato.
Certamente lasciamo le speranze a coloro che si calano in questa sfida, tutto può succedere ma la Serie B non è un'ossessione, ma solo un sogno che verrà cullato come un bambino.

domenica 29 maggio 2011

CHAPEAU BARCA

Ha vinto semplicemente la squadra più forte al mondo, una squadra piena zeppa di campioni. Stasera lo Utd è stato travolto in maniera netta.
Non pensavo che la differenza tra le 2 squadra fosse così esasperata, sapevo invece che il Barca era più forte ma non conoscevo le dimensioni.
Stasera dico che Messi è più forte di Maradona, che il Barcellona è una macchina perfetta, che il calcio ha il suo apice, si chiama Barca. Ho studiato ogni minimo particolare tattico di questa squadra, giocano così bene perchè hanno la qualità dei singoli, campioni che si mettono a servizio della squadra, che pressano e corrono per 95' minuti.

sabato 28 maggio 2011

IO TIFO MANCHESTER

Io tifo Manchester, perchè? Da sempre mi schiero con i più deboli e in questo caso il più forte è il Barcellona che annovera 9 campioni negli 11, i 2 normali sono Valdes e Mascherano.

Mi da fastidio anche l'astuzia del Barcellona che sguazza nella simulazione se il risultato è favorevole come nella maggior parte dei casi.

Mi piace invece l'onesta inglese, un gioco che non bada alla perdita di tempo, un gioco maschio come deve essere il calcio.

giovedì 26 maggio 2011

Play Off Lega Pro al via


I momenti che valgono una stagione sono arrivati. Via al campionato nel campionato chiamato playoff, giunto alla diciottesima edizione e pronto a regalare come sempre emozioni in quantità industriale. Ancor di più quest’anno, in una stagione senza padroni (Nocerina e Gubbio a parte…) e vissuta all’insegna dell’equilibrio, che pare destinato a confermarsi pure in una post season incertissima, come si evince dalla distanza minima, rispettivamente otto e sei punti, che separa le seconde dalle quinte nei due gironi. A farla da padrone è la Campania, che ha colonizzato la metà dei posti a disposizione.

mercoledì 25 maggio 2011

Il Latina saluta la Supercoppa


Edizione tormentata quella 2011 della Supercoppa di Seconda Divisione. Tra rinvii e campi neutri, si è disputata la seconda giornata: di fronte erano Carpi e Latina.

martedì 24 maggio 2011

TORINO O PADOVA?

Domenica scopriremo quale sarà l'ultima squadra che farà parte del tabellone play off: già qualificate Novara, Varese e la nostra Reggina.
Torino-Padova sarà come una finale, specie per il Torino che deve solo vincere se vorrà alimentare le speranze di Serie A passando dalla porta posteriore, cioè quella dei play off.
Un risultato diverso dalla vittoria qualificherebbe il Padova, quest'ultima è una squadra ostica da affrontare, annovera dei buoni attaccanti come Di Nardo, El Shaarawy, Vantaggiato e Ardemagni.
Il Torino invece ha il blasone oltre ad avere una vera e propria corazzata, anche se i granata hanno deluso le aspettative vista la rosa a disposizione.

sabato 21 maggio 2011

GRAZIE REGGINA

Non è successo niente, siamo ancora in Serie B, ma oggi per me è una giornata importante: abbiamo conquistato i play off aritmeticamente, nessuno avrebbe scommesso un euro, nemmeno molti tifuosi reggini che da sempre criticano il Nostro Presidente Foti. Beh, la risposta l'ha data il campo, non aggiungo altro perchè potrei abbassarmi ai livelli di chi ha disprezzato e offeso sua maestà Lillo Foti. Sono soddisfatto, mi sento un vero tifoso amaranto perchè ammetto che senza il Buon Lillo la Reggina sarebbe sparita da ogni categoria.

ANALISI TATTICA DI EMPOLI-TORINO

A parte l'1a1 finale che non accontenta nessuno vorrei evidenziare gli aspetti tattici di questa partita.
L'Empoli parte con un 4 4 2, in fase difensiva le marcature sono molto strette, l'attaccante Michelidze torna fino a centrocampo a dare una mano alla difesa. I 2 mediani Musacci e Valdifiori fanno un gran lavoro davanti alla difesa non concedendo spazi tra le linee dove Iunco e Antenucci andavano spesso a ricevere palla. In rosso evidenzio la fase difensiva, mentre in verde quella offensiva.

giovedì 19 maggio 2011

Villas Boas, il nuovo Mourinho

Sono rimasto impressionato dall'allenatore del Porto Villas Boas, mi sembra il nuovo Mourinho, stesso look, stesso carisma, grande organizzazione di gioco e senso tattico.
Il Porto ha disputato una grande stagione vincendo tutto quello che c'era da vincere:
l'immagine che riporto sotto vuole rappresentare la fase difensiva del Porto di Boas. 4 difensori in linea che si stringono a formare un imbuto, un centrocampista che fa da schermo davanti alla difesa e 2 mediani che raddoppiano le marcature dove si sviluppa il gioco.

domenica 15 maggio 2011

Bari ko, Lecce salvo


MILANO, 15 maggio 2011 - Il Bari per l'onore, il Lecce per la salvezza. Entrambi per la rivalità, perché un derby è sempre un derby. La spuntano gli uomini di De Canio, che grazie a due gol di Jeda nella ripresa (il secondo deviato in rete da Masiello) allunga a 5 i punti di distacco sulla Sampdoria, guadagnandosi aritmeticamente la permanenza in serie A.
La grinta di De Canio. Lapresse
La grinta di De Canio. Lapresse
SCHIERAMENTI — Speculari gli schieramenti in campo al fischio di inizio. Mutti schiera Bentivoglio dietro alla coppia d'attacco Huseklepp-Romero, nel 4-3-1-2 del Lecce è Bertolacci l'uomo regista che deve innescare Di Michele e Chevanton (preferito da De Canio a Jeda). Nel corso del primo tempo però ci saranno diverse sostituzioni a causa di infortuni di gioco: Nel Bari Alvarez entrerà per Romero, gli ospiti dovranno invece rinunciare a Bertolacci (stiramento) e Olivera (da verificarne le condizioni): al loro posto Munari e Brivio, con forzato rialzamento della posizione di Mesbah a esterno di sinistra a centrocampo.

Latina sconfitto dal Tritium

Supercoppa 2^ Divisione, la Tritium sconfigge il Latina

LATINA-TRITIUM 0-1

© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
È una Tritium che vince e convince quella che oggi ha sconfitto per 1-0 il Latina, nella prima giornata della competizione, grazie alla rete messa a segno da Sinato al 7'. La cronaca. Avvio sprint degli ospiti con Riva, autore di una duplice azione: al primo giro d'orologio penetra in area e spara alto mentre al 4' centra il palo. È il preludio al gol, che arriva tre minuti più tardi: Roberto Bortolotto pesca Sinato che brucia tutti sul tempo ed insacca alle spalle di Martinuzzi. In vantaggio, gli abduani prendono fiducia dei loro mezzi e il Latina subisce un duro colpo. I locali costruiscono poco nel primo tempo che si conclude con i milanesi avanti.

La Salernitana vince ancora

Un Gubbio distratto perde a Salerno
Il Gubbio ha ormai la testa alla B (Foto F.Troccoli)
Dopo l’ubriacatura della grande festa per la promozione in serie B non si poteva pretendere molta concentrazione ai rossoblù di Gubbio nell’ultima giornata, in trasferta a Salerno. E infatti i padroni di casa si impongono per 2 a 1.
In campo Il già promosso Gubbio, con la testa e i suoi supporters ai Ceri, è scesa un po’ distratta sul campo della Salernitana. Il tecnico Vincenzo Torrente schiera: Lamanna; Caracciolo, Borghese, Briganti, Alcibiade; Sandreani, Boisfer, Suciu; Bazzoffia, Gomez Taleb, Daud.

La Reggina vince anche a Grosseto



Grosseto-Reggina 0-1

Marcatori: 6’ Bonazzoli

Grosseto: Narciso; Petras, Rincon, Federici, Mora; Crimi, Consonni, Defendi (74’ Giallombardo); Caridi; Sforzini, Soncin (63’ Immobile). (Mangiapelo, Bruscagin, Asante, L. Vitiello, Alessandro). All.: M. Serena.

Reggina: Puggioni; Costa, Cosenza, Acerbi; Ric. Colombo, De Rose, Tedesco, Rizzo (85’ Castiglia), Rizzato; Bonazzoli (64’ Zizzari), Campagnacci. (Kovacsik, Giosa, Barillà, N. Viola, Danti). All.: G. Atzori.

Arbitro: Nasca (Bari)

Ammoniti: Mora, Cosenza, Colombo e Castiglia.

Espulsi: Mora al 43’ per doppia ammonizione e Rincon all’89’ per gioco violento.

Classifica: Siena, Atalanta 74; Novara 67; Varese 65; Reggina 60; Torino 57; Padova, Livorno 56; Empoli 55; Pescara 53; Vicenza, Crotone 50; Grosseto, Modena 49; Cittadella 47; Piacenza 46; Ascoli (-7), Sassuolo 45; Albinoleffe 43; Triestina, Portogruaro 40; Frosinone 38. (Atalanta ed Albinoleffe una partita in meno).

FORZA SALERNO


© foto di Image Sport/TuttoLegaPro.com
Ancora 90 minuti di passione per conquistare uno storico obiettivo. Storico, non tanto per  prestigio ed importanza, ma semplicemente per il modo in cui vi si è arrivati (senza società, senza stipendi e con sei punti di penalizzazione,nda). Domani pomeriggio contro un già promosso Gubbio, basterà un punto allaSalernitana per ipotecare la qualificazione ai play off, anche se il pari potrebbe non bastare per conservare il quarto posto (in quel caso tuttodipenderebbe dal risultato del  Verona, nda). Mister Breda alla vigilia del match contro gli egubini, sembra intenzionato a rinunicare all'ipotesi turn over, in quanto non vuole alterare gli equilibri della sua squadra, in un match da non sottovalutare. Il Gubbio nonostante abbia già conquistato la promozione in B, andrà a Salerno a giocarsi la sua partita, anche per fare bella figura dinanzi le telecamere di mamma Rai (diretta televisiva su RaiSportsat).Certmantente le motivazioni dei padroni di casa sono superiori, ma si sa che nel calcio nulla è scontato.

BARI CON ROMERO E HUSEKLEPP IN ATTACCO


BARI-LECCE, ORE 15.00

BARI (4-3-1-2): Gillet; Masiello, Belmonte, Rossi, Parisi; Kopunek, Gazzi, Donati; Bentivoglio; Romero, Huseklepp
LECCE (4-4-2): Rosati; Tomovic, Gustavo, Ferrario, Mesbah; Munari, Giacomazzi, Vives, Olivera; Chevanton, Di Michele
ARBITRO: Morganti
SQUALIFICATI: Glik (B), Corvia (L)
NOTE: Diretta tv su Sky Calcio 5 HD, Mediaset Premium Calcio 5

sabato 14 maggio 2011

PROBABILI FORMAZIONI DI GROSSETO-REGGINA


DOMENICA 15 MAGGIO 2011 - ore 15.00

GROSSETO-REGGINA
GROSSETO (4-3-2-1): Narciso; Petras, Freddi, Rincon, Mora; Allegretti, Asante, Consonni; Defendi, Caridi; Sforzini
REGGINA (3-5-2): Puggioni; Cosenza, Costa Acerbi; Colombo, De Rose, Danti, Viola N., Rizzato; Bonazzoli, Campagnacci
ARBITRO: Nasca
SQUALIFICATI: Adejo (R)
NOTE: Diretta tv su Sky Calcio 8 HD, Mediaset Premium Calcio 6

Verso Bari-Lecce

All'andata fu vittoria speranza...

 
L'esultanza di Stefano Okaka dopo il gol vittoria nel derby del 6 gennaio scorso
L'esultanza di Stefano Okaka dopo il gol vittoria nel derby del 6 gennaio scorso
Quando il pallone di Stefano Okaka trafisse la rete della porta salentina,le speranze salvezza si materializzarono come non mai per la comitiva allora allenata da Gimapiero Ventura. La vittoria nelderby della Befana contro il Lecce, portò, per qualche ora, buon umore tra la folla barese, regalando più di un ragionevole motivo per sperare nella fatidica riscossa. Il Bari di allora, già ultimo in classifica, voleva assolutamente quanto poi ottenuto, ovvero i tre punti al Via del Mare che, in colpo solo, ricucirono lo strappo tra il galletto e le altre squadre in lotta per non retrocedere e diedero al sodalizio biancorosso la possibilità di ripartire, dopo i primi quattro mesi di campionato gettati al vento tra sconfitte, infortuni e polemiche.
Così, purtroppo, nun fu. Il Bari espugnò Lecce, ma non riuscì nell'intento di riaprire il suo campionato. La domenica seguente, contro il Bologna al San Nicola, si perse di nuovo, come si perse nelle successive uscite, sino ad arrivare alla matematica retrocessione con quattro turni d'anticipo. Ora, il ritorno. Una partita importante, questa volta, per i cugini giallorossi, bisognosi di punti salvezza. I salentini, però, con l'eventuale vittoria nel derby si salverebbero per davvero, non come il Bari, a cui, come spiegato, la vittoria dell'andata non è servita ad evitare l'amara retrocessione in serie cadetta.

Aspettando Salernitana-Gubbio

Biglietti ribassati per Salernitana-Gubbio


In occasione della partita Salernitana-Gubbio, in programma domenica 15 maggio alle ore 15 allo stadio Arechi, la Salernitana Calcio 1919 SpA - si legge sul sito ufficiale della società granata - praticherà un taglio medio del 15% sul costo dei biglietti, eccetto la Tribuna Rossa.
I nuovi prezzi saranno i seguenti: Tribuna Verde Sud-Nord € 20,00 (donne € 13,00; under 16 € 4,00; under 16 e over 65 € 13,00); Tribuna Azzurra € 16,00 (donne € 10,00; under 14 € 4,00; under 16 e over 65 € 10,00); Distinti Inferiori e Superiori € 12,00 (donne € 6,00; under 14 € 2,00; under 16 e over 65 € 6,00); Curva Sud € 8,00; Curva Nord Ospiti € 8,00
Per la Tribuna Rossa i prezzi restano invariati:  € 30,00 (donne € 20,00; under 16 € 5,00; under 16 e over 65 € 20,00). Come di consueto, sui ticket acquistati ai botteghini dello stadio “Arechi” nel giorno della partita sarà applicata una maggiorazione di prezzo del 30%.

Supercoppa LegaPro: Latina-Tritium

Lega Pro 2/C: Latina pronto per la Tritium

Domenica i nerazzurri debuttano in Supercoppa


Logo Latina
Tutto pronto in casa nerazzurra per l’esordio nella supercoppa di Lega Pro, programmato domenica alle 16 al Francioni contro i lombardi della Tritium. MisterSanderra ha provato la formazione ieri, in un’amichevole contro la Lazio Primavera. Il test è stato vinto per 2-0 dai romani, a segno in entrambe le occasioni su calcio piazzato, prima con Ceccarelli e poi con Zampa. I nerazzurri hanno centrato un palo con Berardi e costruito due occasionissime con Tortolano, parso particolarmente ispirato. Hanno marcato visita Cinelli e Ricciardi, difficilmente recuperabili per la partita contro l’undici di Vecchi.
La truppa è tornata ad allenarsi questa mattina e domani svolgerà ancora al Francioni la consueta rifinitura. Sull’impegno di domenica il tecnico è stato chiaro: “La supercoppa è una ribalta nazionale, ci teniamo a fare bene e vogliamo prenderci ulteriori soddisfazioni, confidando ancora nel sostegno del nostro pubblico”.

Serie B: In alto vincono tutte


Classifica Serie B 2010-2011. Vincono Novara, Varese, Torino, Livorno, Padova ed Empoli e si forma una vera ressa nella zona play off. Se Novara e Varese sono certe della terza o quarta posizione, per il quinto e sesto posto, ci sono cinque squadre in due punti. Tra queste la Reggina, che giocherà domani nel posticipo a Grosseto, il Torino che ha sconfitto per due a zero, la Triestina, Il Padova che ha vinto a Sassuolo, il Livorno che ha sconfitto il Piacenza per uno a zero e l'Empoli che ha vinto a Portogruaro.

mercoledì 11 maggio 2011

FURIA AMARANTO: ALBINOLEFFE REGGINA 1-3

Settantacinque minuti per il break. La Reggina rimonta l’Albinoleffe nella prosecuzione della partita sospesa il 30 aprile e valevole per la 38^ giornata facendo un passo forse decisivo verso iplayoff: gli amaranto infatti si portano a più quattro sul settimo posto ma soprattutto forniscono una dimostrazione di forza, brillantezza ed organizzazione che lascia ben sperare. Passo falso viceversa pesantissimo per Mondonico: la Celeste rimane in quint’ultima posizione ma ancor più preoccupante è la serata di non-gioco dei seriani, incapaci di capitalizzare il vantaggio di Mingazzini e protagonisti di un primo tempo disastroso, solo parzialmente riscattato da una ripresa generosa ma poco incisiva, eccetto una traversa di Torri ed un colpo di testa a lato di Cissè.

COPPA ITALIA: IL PALERMO E ' LA PRIMA FINALISTA, BATTUTO IL MILAN

PALERMO-MILAN 2-1 (p.t. 0-0) (and. 2-2)
Stadio "Renzo Barbera" di Palermo, ore 20.45 di martedì 10/5/2011

Il Palermo vola verso una storica finale di Coppa Italia: si giocherà a Roma il prossimo 


PALERMO (4-3-2-1): Sirigu;  Cassani, Goian, Bovo, Balzaretti; Migliaccio, Acquah (34' Bacinovic), Nocerino; Ilicic, Pastore (76' Munoz); Hernandez (83' Pinilla)
MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Thiago Silva, Nesta (80' Cassano), Antonini (45'+1' Bonera); Van Bommel, Pirlo, Flamini; Seedorf (65' Ibrahimovic); Robinho, Pato

martedì 10 maggio 2011

PROBABILI FORMAZIONI DI ALBINOLEFFE REGGINA

Tutto come prima. Anzi, un po’ peggioAlbinoleffe e Reggina si ritrovano mercoledì all19 per gli ultimi 60’ della partita rinviata causa nubifragio lo scorso 30 aprile. Si ricomincia dalla rete di Mingazzini al 12’, pochi secondi prima di una sospensione che poteva essere evitata e che avrebbe consentito di rigiocare il giorno successivo. Ed invece è andata diversamente ed ora tanto Mondonico quanto Atzori devono convivere con un presente fattosi più cupo dopo il turno di sabato socrso: il ko di Empoli ha complicato il cammino verso la salvezza dei seriani, il pareggio contro il Varese, pur non da disprezzare considerando la dinamica della gara, ha rimesso in discussione la partecipazione ai playoff dei calabresi, chiamati a fronteggiare pure la rimonta del Padova.

GATTUSO, MI VERGOGNO DI ESSERE UN CALABRESE COME TE


Leonardo: comunicato ufficiale
Martedì, 10 Maggio 2011 
[FOTO Martedì, 10 Maggio 2011 14:03:56]
MILANO - In seguito alle dichiarazioni di Gennaro Gattuso, apparse oggi su molti quotidiani, l'allenatore dell'Inter Leonardo , attraverso www.inter.it, osserva: 

domenica 8 maggio 2011

GRANDE SALERNITANA

Al “Giglio” passa la Salernitana 1-0. Granata matematicamente estromessi dalla corsa ai play-off

Il gol di Altobello che ha deciso il match
La Reggiana fallisce l’ennesima gara decisiva della sua storia, sconfitta 1-0 in casa dalla Salernitana. A decidere un gol del difensore Altobello, lasciato clamorosamente solo in area a due passi da Manfredini. A nulla sono servite le cinque punte con cui Mangone ha terminato la gara: l’unica certezza è che la stagione dei granata è finita con un turno d’anticipo sulla fine del campionato.

LA FESTA DEL LATINA


In un Francioni al completo e con la promozione già in tasca, la squadra di Sanderra regala l'ennesima gioia ai propri tifosi vincendo anche l'ultima partita di campionato grazie alla doppietta di Martinez (all' 8' del primo tempo su calcio di rigore e al 16' grazie ad un preciso diagonale) e gol di capitan Berardi al 37' del secondo tempo .

Serie A: il Bari retrocede a testa alta


Con il Milan già matematicamente campione d'Italia si sono giocate oggi pomeriggio sei delle dieci partite della 36esima e terzultima giornata di campionato. L'Udinese ha agguantato il quarto posto in classifica, l'ultimo utile per la Champions League, sconfiggendo per due a uno la Lazio. In coda, vittoria fondamentale del Lecce sul Napoli per due a uno. Bologna, Cesena, Lecce e Sampdoria si giocano la salvezza nelle ultime due giornate.

Prima Divisione: Gubbio in Serie B. Salernitana vittoria d'oro


A novanta minuti dalla fine di un entusiasmante campionato, la Prima Divisione emette il suo secondo verdetto: il Gubbio sale in Serie B dopo una sola apparizione nel secondo dopoguerra. Al Barbetti, nel quale sono state allestite anche delle tribune accessorie, 3-1 contro la Paganese, ora ultima per la concomitante vittoria del Monza a Como. Da segnalare la vittoria della Salernitana al Giglio di Reggio Emilia, uno 0-1 preziosissimo firmato dal giovane difensore Altobello. E così come sono definiti primo posto e playoff nel Girone A, stesso discorso ai piani alti del Girone B: con la Nocerina già in cadetteria, le altre big sicure della post-season, l’ultima partita sarà fondamentale per non retrocedere: per esempio al Lamberti si giocherà un accesissimo Cavese-Foligno domenica prossima, ultima contro penultima.

Tritium, Carpi e Latina in Prima Divisione. I Verdetti


Finisce oggi la regular season del campionato di Lega Pro Seconda Divisione, in tutti e tre i gironi sono quindi definite le posizioni di classifica che determinano la promozione in Prima Divisione, l’accesso ai play off e le retrocessioni.

REGGINA VARESE 1 A 1. ARBITRO E SEGNALINEE SCADENTI E IL BISCOTTO E' SERVITO

Inventata dal guardalinee l'espulsione del nigeriano Adejo


(AGI) Reggio Calabria - Allo stadio 'Granillo' di Reggio Calabria, nel posticipo della 18esima giornata di ritorno di serie B, Reggina e Varese pareggiano 1-1. Gara senza sussulti fino al minuto 36 con l'espulsione di Adejo per un fallo su Ebagua.

sabato 7 maggio 2011

IL MILAN E' CAMPIONE D'ITALIA


Roma-Milan 0-0, ai rossoneri il 18° scudetto
I giallorossi non riescono a vincere. Ma hanno ancora una speranza Champions.

LATINA: DOMANI LA FESTA PROMOZIONE

Stadio Francioni tutto esaurito domani pomeriggio per a Latina dove la squadra di casa affronta l'Aversa Normanna.

Serie B: quando il complotto diventa un male incurabile


Che in Italia il calcio fosse malato lo si sapeva già da tempo, negli anni però si è cercato di radicare quella mentalità permissiva delle squadre nelle ultime giornate di campionato.

venerdì 6 maggio 2011

Reggina: occhio ad Ebagua. Le formazioni


VENERDI' 06 MAGGIO 2011 - ore 20.45

PESCARA-LIVORNO
PESCARA (4-4-1-1): Pinna; Zanon, Mengoni, Diamoutene, Petterini; Del Prete, Cascione, Tognozzi, Bonanni; Soddimo; Sansovini
LIVORNO (4-4-2): De Lucia; Salviato, Miglionico, Knezevic, Lambrughi; Parravicini, Luci, Iori, Schiattarella; Dionisi, Danilevicius
ARBITRO: Tozzi
SQUALIFICATI: Gessa (P)
NOTE: Diretta tv su Sky Calcio 1 HD, Mediaset Premium SerieB 1

mercoledì 4 maggio 2011

Barcellona in finale, superato il Real Madrid


Champions League 2010 - 2011 - semifinali, ritorno


3 maggio 2011 - Barcellona, stadio "Camp Nou", ore 20,45
BARCELONA - REAL MADRID 1-1 (parziale; and. 2-0, tot. 3-1) 
54' Pedro (B), 64' Marcelo (R)


BARCELONA (4-3-3): Valdes 6; Dani Alves 6 Mascherano 6,5 Piqué 7 Puyol 7 (90' Abidal s.v.); Busquets 6,5 Xavi 6,5 Iniesta 6,5; Villa 6 (74' Keita s.v.) Pedro 6,5 (90'+1 Afellay s.v.) Messi 7 (a disp. Olazabal, Thiago Alcantara, Fontas, Jeffren). All.: Guardiola. 

lunedì 2 maggio 2011

Il tabellino di Lamezia - Latina 0 - 2



Vigor Lamezia - Latina 0 - 2
domenica 01 maggio 2011

Il tabellino dell'incontro


VIGOR LAMEZIA: Forte; Catalano V, Caridi, Parisi, Mercurio; Mangiapane, Giuffrida; Lattanzio (18’st Scalese), Rondinelli (42’st Martino),  Iannazzo (27’st Catalano G); De Luca. A disp: Quarta, Scalise, Caffarelli, Paonessa. All.: Costantino.

Un grande Bari cede alla Roma solo al 95'


IL TABELLINO

BARI-ROMA 2-3

Bari (4-3-2-1):  Gillet; A. Masiello, Glik, Belmonte, Parisi; Kopunek, Donati (28' st Ghezzal), Gazzi; Bentivoglio, Huseklepp (37' st Rossi); Romero (28' st Alvarez). A disp.: Padelli, Codrea, Raggi. All.: Mutti

domenica 1 maggio 2011

Il tabellino di Salernitana - Como


SALERNITANA (3-4-3): Caglioni; Altobello, Jefferson, Accursi; D’Alterio, Carcuro (28’ pt Montervino), Carrus, Pippa; Ayres (42’ st Aurelio), Fava (39’ st Litteri), Ragusa. A disp. Iuliano, Peccarisi, Szatmari, Montella. All. Breda.

Salernitana: Play Off più vicini. A Latina inizia la festa, è sua la Prima Divisione

Vince la Salernitana che batte il Como 2 a 0 e conquista 3 punti importantissimi per i play off.
In Seconda Divisione il Latina vince a Lamezia e conquista matematicamente la Prima Divisione
A dopo per tabellini e commenti

Pazzini rimanda la festa scudetto del Milan

Vincono Inter e Napoli negli anticipi della 35esima giornata del campionato di Serie A. I nerazzurri battono il Cesena ribaltando il gol di Budel in soli 4 minuti.