PREMESSA

PREMESSA

CITAZIONE

Non sono gli Esercizi che fanno migliorare un giocatore, sono i Giocatori che fanno migliorare un Esercizio. RL

mercoledì 30 maggio 2012

TORNEO LASCARIS: ELIMINATI CON ONORE


La seconda fase del gran torneo organizzato dal Lascaris non è andata benissimo, purtroppo abbiamo fallito l'appuntamento con la vittoria in almeno 2 partite, punti che di fatto ci avrebbero consentito il passaggio del turno.
Stavolta gli episodi sono andati a sfavore, pazienza, non sempre si può vincere, l'importante è uscire dal campo sempre a testa alta come hanno fatto i miei ragazzi quali hanno onorato il torneo fino all'ultima partita.
Oggi abbiamo disputato il recupero del campionato vincendo per 11 a 0 sul campo del Victoria Ivest mentre sabato andremo in Valle d'Aosta a disputare un torneo.
La prossima settimana prenderà il via il torneo di Volpiano, un mese di giugno intenso dunque tutto all'insegna del divertimento e del piacere di stare insieme.

lunedì 21 maggio 2012

3-5-2 COSTRUZIONE DEL GIOCO: 15 PROIEZIONI



IN BOCCA A LUPO BARCA





La stagione sportiva 2011/2012 sta per concludersi, siamo alle battute finali, è il tempo di fare i bilanci. Sono molto soddisfatto di questa annata calcistica, ma andiamo con ordine: alla fine dell'agosto scorso mi è stata affidata la conduzione tecnica del secondo gruppo esordienti 2000; non è stato un inizio facile, i ragazzi provenivano da 2 gruppi pulcini ben distinti e hanno vissuto l'approccio alla categoria in maniera fin troppo traumatica. Il salto al calcio a 9 non è stato automatizzato in poco tempo, difatti la prima amichevole disputata è finita 10 a 0 per gli altri. Mi si presentava davanti un lavoro abnorme, anche perchè mi sono trovato dei ragazzi con evidenti lacune tecniche, non per colpa loro ovviamente, ma di chi nei 3 anni precedenti non li ha seguiti e allenati al meglio delle loro enormi potenzialità. Apro una parentesi, con un lavoro orientato alla tecnica nei 3 anni precedenti, oggi questi ragazzi giocherebbero alla pari con le professionistiche. Ragion per cui ripeto ad oltranza l'importanza di collocare allenatori preparati già dalle categorie più piccole, dove bisogna insegnare con fare un passaggio, un dribbling, uno stop, un colpo di testa, allenando in modo variegato la motricità, fattore importantissimo che a volte è mal curato. Quanti ragazzi vediamo che non sanno correre?

domenica 20 maggio 2012

FERMATA ANCHE LA JUVE: OTTIMO TERZO POSTO AL TORNEO ORGANIZZATO DALL'EUREKA SETTIMO

FASE FINALE: 
BARCANOVA - JUVENTUS 0-0
 EUREKA - BARCANOVA 2-0
EUREKA - JUVENTUS 1-0
SETTIMO TORINESE 20 Maggio 2012 - Signori e signore buonasera, si è appena concluso il torneo organizzato dall'Eureka Settimo dove la nostra squadra ha fatto una bellissima figura. Siamo arrivati secondi a pari punti con Juventus ma declassati al terzo posto per via della differenza reti. Un prestigioso risultato ottenuto in una manifestazione importante alla quale hanno partecipato squadre blasonate come Juventus, Como, Chivasso, Accademia Inter e i padroni di casa dell'Eureka. Da citare anche il Pool Ciriè, San Francesco Venaria, Centrocampo, Victoria Ivest e Cenisia.
Portiamo a casa la settima Coppa stagionale, un risultato davvero importante per una squadra che ha nella grinta e la determinazione i veri punti di forza.
Le partite più avvincenti che abbiamo giocato sono state 3: quella vinta per 2 a 1 contro gli amici dell'Accademia Inter  nella seconda fase del torneo, mi complimento con i nerazzurri per la forza espressa durante tutto l'arco della stagione, una squadra davvero forte allenata alla grande da Super Mister Adriano Gazzineo.
Stupenda la partita disputata contro la Juventus nel triangolare finale, i miei ragazzi hanno dato l'anima in campo e alla fine sono usciti imbattuti.
L'ultimo incontro contro l'Eureka ci ha visti soccombere per 2 a 0 ma siamo usciti dal campo senza demeritare. C'è da dire che i miei ragazzi hanno avvertito un po' di stanchezza sia fisica che mentale anche perchè non è facile mantenere alta la concentrazione dalla mattina alla sera.
Il bilancio è nettamente positivo, faccio i complimenti ai miei campioncini che hanno alzato al cielo il loro settimo trofeo stagionale da aggiungere alla vittoria del campionato ottenuta in autunno.

domenica 13 maggio 2012

QUANDO LE PROVOCAZIONI PARTONO DALLE GIACCHETTE NERE

E' tempo di tornei, si gioca continuatamente, partite su partite senza conoscere la fatica.
Di norma, si gioca all'insegna del divertimento e del fair play, la Federazione ha investito molto su questi aspetti, ha cercato di formare noi allenatori al fine di trasmettere molti valori ai ragazzi che fanno calcio. A volte ci riusciamo, a volte meno. La voglia di vincere è innata, partecipare conta fino ad un certo punto, e questo sarebbe un sano motto se ognuno rispettasse sia regole del gioco, sia l'avversario, sia l'arbitro.
In questa ultima fase della stagione, però, ho potuto constatare che le provocazioni giungono proprio dagli arbitri, i quali si sentono dei protagonisti assoluti quando i veri protagonisti dovrebbero essere i ragazzi. Mi piacerebbe che la Federazione Italiana Giuoco Calcio oltre a organizzare dei Corsi per dirigenti e allenatori, iniziasse a fare dei corsi per aspiranti arbitri o quanto meno dare una rinfrescata a quei signori pensionati che al sabato o alla domenica indossano la cosiddetta giacchetta nera.

giovedì 10 maggio 2012

TORNEO LASCARIS: 2 VITTORIE ED E' PASSAGGIO DEL TURNO



Grazie alle 2 vittorie contro Centrocampo per 3 a 1 e Pianezza per 2 a 0, la mia squadra è passata anticipatamente al secondo turno del bellissimo torneo organizzato dal Lascaris. Sabato l'ultima partita contro il Brandizzo decreterà chi sarà la prima classificata del girone. Ovviamente saremo noi, anche perchè siamo affamati di vittoria e scenderemo in campo per vincere come in tutto l'arco della stagione.
Sono soddisfatto perchè sono riuscito a trasmettere a questi ragazzi la mentalità vincente, quella che ti fa fare la differenza, quella che ti permettere di vincere le partite,  e sono contento che i ragazzi hanno acquisito questa mentalità che ha permesso loro di alzare al cielo numerosi trofei.

domenica 6 maggio 2012

BARCANOVA - SETTIMO 7 A 0

Ottima prestazione dei miei ragazzi che esaltati dal secondo posto in terra romagnola battono il Settimo per 7 a 0.
Aldilà del risultato sono contento della prestazione della squadra che ha cercato sempre di giocare la palla. Sono soddisfatto dei notevoli miglioramenti che i ragazzi hanno fatto dall'inizio dell'anno ad oggi. L'impegno durante l'allenamento paga sempre, ragion per cui insisto sul dire che bisogna svolgere allenamenti ottimali durante la settimana se si vogliono raggiungere dei risultati importanti.



martedì 1 maggio 2012

VICE CAMPIONI DI ROMAGNA



Si conclude in maniera positiva l'esperienza in terra romagnola, a Cesenatico, paese del mitico Marco Pantani, i miei ragazzi sfiorano l'impresa arrendendosi solo in finale al Lido Venezia subendo il gol beffa nell'ultimo minuto dell'incontro. Probabilmente ai calci di rigore avremmo potuto alzare al cielo la Coppa più grande, ma bisogna accettare in maniera serena il verdetto del campo.
Il secondo posto è un successo che ci riempie di soddisfazione, innanzitutto perché conquistato in un torneo importante come quello di Cesenatico, e poi perché i ragazzi si sono espressi come meglio non potevano. E' stata anche un'occasione per stare insieme,  all'insegna del divertimento, della coesione di un gruppo che in questa stagione ci ha inondato di soddisfazioni. 
Abbiamo condiviso questa meravigliosa esperienza con il primo gruppo degli esordienti 2000 del Barca, loro sono stati un po' più sfortunati di noi uscendo dalla manifestazione alla lotteria dei calci di rigore. Peccato, perché la sfortuna le ha voltato le spalle ma a parer mio è stata la squadra più forte delle 16 che hanno partecipato alla manifestazione.
Sono contento che i ragazzi si sono divertiti, manifestando un grande senso dell'educazione e del rispetto, inoltre ringrazio tutti i ragazzi per l'impegno profuso durante tutto l'arco del torneo. 
Ringrazio i dirigenti Villari, Granato, Tricarico, Bertolino e Picone che hanno svolto un ruolo di primo piano per tutta la durata della competizione, il loro lavoro è stato eccezionale e la gestione dell'attività esterna è riuscita a meraviglia.
Ringrazio il Responsabile della categoria esordienti nonchè allenatore Salvatore Caccialupi per aver gestito al meglio tutte le varie situazioni e problematiche che ogni competizione presente. La sua capacità ed esperienza è stata davvero fondamentale. Infine ringrazio tutti i ragazzi dal primo all'ultimo, i quali hanno interpretato al meglio le varie fasi di gioco e la loro disponibilità dentro e fuori dal campo.
Il Barcanova è una grande famiglia, una grande società, composta da gente perbene, preparata, dotata di grandi valori umani. Ed è grazie ad una società così organizzata che si è potuto lavorare al meglio, facendo crescere questi ragazzi che amano questo sport. Sono loro i veri protagonisti, grazie ragazzi. Rosario Ligato.