PREMESSA

PREMESSA

CITAZIONE

Non sono gli Esercizi che fanno migliorare un giocatore, sono i Giocatori che fanno migliorare un Esercizio. RL

venerdì 11 dicembre 2015

IL GIOCATORE PENSANTE

 Il Calcio moderno richiede ai nostri giocatori un'interpretazione diversa del gioco del Calcio: servono giocatori totali, capaci di leggere le situazioni, capaciti in inserirsi in contesti tattici che cambiano e si evolvono continuamente.
Oggi serve un'intelligenza tattica che può essere migliorata attraverso allenamenti dove è richiesto al calciatore una cultura al lavoro di qualità, dove spesso il ragionamento e l'attenzione fanno la differenza.
Da un punto di vista tecnico cerco di creare delle esercitazioni dove l'atleta usi soprattutto la testa per arrivare all'obiettivo, i piedi in questo caso sono un tramite.
Ma cosa vuol dire nello specifico Giocatore pensante?
“Percepire, scegliere, decidere ed eseguire l’azione motoria più idonea, in relazione alla reale situazione di gioco”,
“Il talento sportivo può essere inteso come la capacità che ha un individuo di fornire, in un determinato momento, una particolare prestazione psico-motoria di cui viene riconosciuta, per confronto e convenzione, la sua rarità statistica.
La condizione di campione non è iscritta nella natura del soggetto, bensì è la risultante di un processo
d’interazione di numerosi fattori d’ordine ereditario, ambientale, organico, addestrativo,
situazionale e sociale. Non esistono fattori della riuscita sportiva, quanto delle situazioni
soggettive e di campo che si configurano come dei pre-requisiti”

venerdì 20 novembre 2015

USCITE DIFENSIVE


VARIANTE: TOGLIERE 4 GIOCATORI CENTRALI AI LATI E METTERE 2 DO VE PARTE LA PALLA, E TRASFORMARE L'ESERCIZIO