PREMESSA

PREMESSA

CITAZIONE

Non sono gli Esercizi che fanno migliorare un giocatore, sono i Giocatori che fanno migliorare un Esercizio. RL

sabato 9 ottobre 2010

L'Under 21 di Casiraghi piega la Bielorussia




RIETI 9 Ottobre 2010- La giovane Italia di Casiraghi supera la Bielorussia per 2 a 0 nell'andata dei play off dell'Europeo under 21. Lo stadio " Centro d'Italia" di Rieti per l'occasione è vestito a festa. 10 mila spettatori assiepano gli spalti con bandiere tricolori al seguito.
L'inno nazionale è suonato dalla banda musicale del Corpo Forestale dello Stato.
La partita è troppo importante, si gioca in casa, bisogna vincere e non subire reti in vista del ritorno. Casiraghi manda in campo una formazione molto equilibrata: Mannone in porta, difesa a 4 con De Silvestri, Bonuci, Ogbonna e Santon; a centrocampo giostrano da destra verso sinistra: Schelotto, Bolzoni, Poli e Fabbrini; le 2 punte sono Destro e Okaka.
Inizia bene l'Italia con Fabbrini che sulla sinistra semina scompiglio saltando sistematicamente il suo diretto avversario. Il portiere azzurro Mannone è ben protetto dalla coppia Bonucci-Ogbonna, superba la prova di quest'ultimo.
Al 30' l'Italia passa in vantaggio grazie a Destro che riceve un assist dal fenomenale Fabbrini e batte Hutar. La Bielorussia cerca la via del pareggio col suo uomo migliore, il centrocampista Sivakov, ma la difesa degli azzurrini non concede nulla.
Nel secondo tempo gli ospiti attaccano con maggior vigore, sfiorando il pareggio in diverse occasioni. Casiraghi abile stratega medita di cambiare qualcosa, e al 53' richiama in panchina Destro inserendo Marrone per rinforzare il centrocampo.
Anche Schelotto e Fabbrini ripiegano spesso in difesa per dare una mano ai compagni, la Bielorussia attacca a testa basta alla ricerca del gol.
Ma a segnare è l'Italia: al 62' arriva la rete di Okaka che di testa sfrutta un ottimo cross di Schelotto. Il pubblico si esalta e intona un coro spettacolare, Italia, Italia, Italia e tanti applausi.
Il 2 a 0 è un risultato perfetto in vista del ritorno: Casiraghi lo sa bene e manda in campo gente fresca per pressare su ogni pallone. Al 69' entra Mustacchio per Poli, mentre al 90' Rispoli sostituisce Fabbrini, davvero ottima la sua prova. Al triplice fischio del signor Koukoulakis il pubblico si alza in piedi per la standing ovation finale, questi ragazzi la meritano tutta, hanno fatto divertire i tifosi ma soprattutto hanno portato a casa un risultato davvero incoraggiante in vista del ritorno.

Italia-Bielorussia 2-0, andata dei play-off dell'Europeo under 21

RETE: 30' Destro (I), 62' Okaka (I)

ITALIA (4-4-2): Mannone 6; Santon 6,5, Ranocchia 7, Ogbonna 7,5, De Silvestri 6,5; Fabbrini 8 (90' Rispoli), Poli 6 (69' Mustacchio 6,5), Bolzoni 7, Schelotto 6,5; Okaka 6,5, Destro 6,5 (53' Marrone 6). A disposizione: Frison, Ariaudo, Borini, Macheda. CT: Casiraghi 7

BIELORUSSIA (4-2-3-1): Hutar, Veretilo, Filipenko, Politevich, Matveichyk; Sivakov, Drahun; Voronkov (64' Rekish), Yurchenko, Niakhaichyk; Skavish. A disposizione: Gomelko, Astraukh, Baha, Bukatin, Savastsyanau, Obrazau. CT: Kondratiev

ARBITRO:Koukoulakis (Grecia)

AMMONITI: Destro, De Silvestri, Schelotto, Fabbrini (I), Matveichyk (B)

Rosario Ligato

Nessun commento: