PREMESSA

PREMESSA

DIVENTARE CAMPIONI

"La tecnica è una cosa che impari da piccolo, giocando, provando e riprovando. Non te la insegna un allenatore.
Il percorso che faceva il campione, o comunque il buon giocatore, fino a qualche anno fa era questo: dai cinque ai tredici anni è gioco, in cui, che sia un muro o degli amici, prendevi confidenza con il pallone; dopo incontravi l’allenatore, che ti insegnava come si stava in uno spogliatoio, in un gruppo e le regole.
Ti eri già fatto un bagaglio di gesti e di tecnica importante: i ragazzi che noi cresciamo hanno dei limiti. Ad esempio, pochissimi oggi sanno giocare indistintamente sia con il destro che con il sinistro, eppure fanno allenamenti tutti i giorni ricercando la tecnica con entrambi i piedi. Questo accade perché abbiamo perso il vero momento in cui si impara la tecnica, abbiamo perso la competizione. I ragazzi di oggi sono ben messi fisicamente, ma hanno questi limiti tecnici: non parlo di gesti, parlo di una fantasia che non è mai stata incentivata. A noi non manca il calciatore che stoppa la palla o fa un passaggio correttamente, noi abbiamo bisogno della giocata che ci cambia la partita”.

CITAZIONE

Non sono gli Esercizi che fanno migliorare un giocatore, sono i Giocatori che fanno migliorare un Esercizio. RL

martedì 3 aprile 2012

TORNEO DI PIOSSASCO: SIAMO IN FINALE

Una vittoria dedicata ad Alexander Chipper che in questo momento è in viaggio verso la Romania per porgere l'ultimo saluto alla cara nonna scomparsa precocemente.

Torino 3 Aprile 2012 - Altra impresa, altro capolavoro: dopo una battaglia agonistica la mia squadra batte la J.Stars per 2 a 1 e approda alla finalissima del torneo di Piossasco. Nelle precedenti partite avevamo superato per 2 a 1 l'Atletico Torino, mentre contro la J.Stars la semifinale infinita. Nel primo tempo i bianconeri sono passati in vantaggio, la partita si era messa molto male per noi, il loro portiere sembrava insuperabile.
La reazione nel secondo tempo è stata fantastica, e prima Fabio Prisco e poi Giuseppe Messana hanno completato la rimonta. Una vittoria che ci porta alla finalissima di sabato 7 aprile alle ore 16.30.
Io purtroppo non ci sarò, andrò in Calabria per festeggiare la Pasqua con i miei cari, ma sono sicuro che, anche senza di me, la mia squadra darà il massimo per alzare al cielo la Coppa del primo posto.
Faccio i complimenti a tutti i miei ragazzi, i quali hanno avuto una crescita calcistica esponenziale, i risultati sono sotto gli occhi di tutti, l'hanno scorso Barcanova-J.Stars con quasi tutti gli elementi di stasera in campo da una parte e dall'altra, è finita 3 a 13 per i bianconeri. Buona Pasqua a tutti.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Per chipper