PREMESSA

PREMESSA

DIVENTARE CAMPIONI

"La tecnica è una cosa che impari da piccolo, giocando, provando e riprovando. Non te la insegna un allenatore.
Il percorso che faceva il campione, o comunque il buon giocatore, fino a qualche anno fa era questo: dai cinque ai tredici anni è gioco, in cui, che sia un muro o degli amici, prendevi confidenza con il pallone; dopo incontravi l’allenatore, che ti insegnava come si stava in uno spogliatoio, in un gruppo e le regole.
Ti eri già fatto un bagaglio di gesti e di tecnica importante: i ragazzi che noi cresciamo hanno dei limiti. Ad esempio, pochissimi oggi sanno giocare indistintamente sia con il destro che con il sinistro, eppure fanno allenamenti tutti i giorni ricercando la tecnica con entrambi i piedi. Questo accade perché abbiamo perso il vero momento in cui si impara la tecnica, abbiamo perso la competizione. I ragazzi di oggi sono ben messi fisicamente, ma hanno questi limiti tecnici: non parlo di gesti, parlo di una fantasia che non è mai stata incentivata. A noi non manca il calciatore che stoppa la palla o fa un passaggio correttamente, noi abbiamo bisogno della giocata che ci cambia la partita”.

CITAZIONE

Non sono gli Esercizi che fanno migliorare un giocatore, sono i Giocatori che fanno migliorare un Esercizio. RL

martedì 19 aprile 2011

Coppa Italia, primo round all’Inter, superata la Roma per 1 a 0

Una rete di Stankovic permette all'Inter di battere la Roma


ROMA - È terminata 0-1 Roma-Inter, gara d'andata della semifinale di Tim Cup 2010-2011, giocatasi allo stadio 'Olimpico' di Roma.
A confezionare il gol della vittoria per i nerazzurri Dejan Stankovic, con una perla allo scadere del primo tempo, dopo che proprio il serbo era stato penalizzato a inizio gara da una dubbia decisione arbitrale. Reti inviolate, invece, nella ripresa, nonostante le occasioni da entrambe le parti. Il ritorno si giocherà allo stadio 'Meazza' l'11 maggio.



PRIMO TEMPO - Contro la Roma, Leonardo schiera Lucio e Ranocchia come coppia di centrali difensivi davanti a Julio Cesar, con Maicon e Nagatomo laterali; a centrocampo Zanetti-Cambiasso-Stankovic, con Sneijder a supporto della coppia d'attacco Milito-Pandev.

Parte con personalità l'Inter, che al 2' cerca subito la porta con Sneijder: un pallone che Doni fa però suo senza troppi problemi. Una manciata di secondi dopo e ai nerazzurri viene fischiato un fallo inesistente di Stankovic ai danni di Juan, vanificando quindi l'azione da gol del serbo, che su assist di Cambiasso aveva la porta libera. Al 9' è poi Vucinic a sprecare una ghiottissima occasione da gol, servito da Borriello, con Julio Cesar superato, così come alto sopra la traversa finisce il sinistro del montenegrino al quarto d'ora. Al 17' hanno ancora di che lamentarsi i nerazzurri, per un tocco di mano di De Rossi in area, non ravvisato dall'arbitro. Al 21' altra occasione per l'Inter, con un colpo di testa di Lucio, ma Doni non si fa sorprendere. Al 26' Roma pericolosa con un cross dalla destra di Cassetti per Perrotta, anticipato in mezza rovesciata da Lucio. Determinante il brasiliano anche nel chiudere su Borriello al 31', mentre un minuto prima alto sopra la traversa era terminato il destro di De Rossi. Al 43' a cercare la porta c'è Sneijder, ma l'olandese spara il pallone troppo alto. Al 45' non sbaglia però Stankovic, con un gol dalla distanza, una vera e propria prodezza delle sue: servito da Cambiasso proprio come a inizio gara, il serbo porta in vantaggio l'Inter con un destro imprendibile. Dopo un minuto di recupero, termina quindi 0-1 la prima frazione di gioco tra Roma e Inter.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre senza cambi. Non manca il nervosismo in campo, con Vucinic che al 2' rifila una gomitata a Lucio, non vista dall'arbitro. All'8' rischia grosso la Roma: Stankovic da destra mette al centro per Pandev, il cui colpo di testa da due passi sbatte sulla schiena di Cassetti; sul rimpallo Doni esce a vuoto, Sneijder dalla sinistra rimette in mezzo: Cassetti a porta vuota anticipa Pandev spazzando via. Per un soffio, al 19', Perrotta non trova un colpo di testa vincente su cross dalla destra di Taddei. Al 26' Stankovic reclama per un altro fallo di mano di De Rossi in area. Al 34' Sneijder ci prova di sinistro, ma Doni riesce a bloccare. Roma aggressiva nel finale del secondo tempo con Vucinic, ma i nerazzurri non si lasciano sorprendere. Al 44' lancio in area per Pazzini, che conclude di destro, purtroppo addosso a Doni in uscita. Un minuto dopo c'è Maicon a fare buona guardia sull'offensiva ancora una volta di Vucinic. Dopo quattro minuti di recupero, termina 0-1 il confronto tra Roma e Inter.


ROMA-INTER 0-1

Marcatori: 45' Stankovic

Roma: 32 Doni; 77 Cassetti (33' st Rosi), 29 N. Burdisso, 4 Juan, 17 Riise; 7 Pizarro, 16 De Rossi; 11 Taddei, 20 Perrotta (28' st Simplicio), 9 Vucinic; 22 Borriello (18' st Menez)
A disposizione: 1 Lobont, 3 Castellini, 15 Loria, 33 Brighi
Allenatore: Vincenzo Montella

Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 15 Ranocchia, 55 Nagatomo; 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 5 Stankovic (44' st Mariga); 10 Sneijder; 27 Pandev (37' st Obi), 22 Milito (30' st Pazzini)
A disposizione: 12 Castellazzi, 14 Kharja, 23 Materazzi, 26 Chivu
Allenatore: Leonardo

Note. Ammoniti: 5' Taddei, 14' Maicon, 6' st Burdisso, 12' st Ranocchia, 14' st Sneijder. Recupero: pt 1, st 4.

Nessun commento: