PREMESSA

PREMESSA

DIVENTARE CAMPIONI

"La tecnica è una cosa che impari da piccolo, giocando, provando e riprovando. Non te la insegna un allenatore.
Il percorso che faceva il campione, o comunque il buon giocatore, fino a qualche anno fa era questo: dai cinque ai tredici anni è gioco, in cui, che sia un muro o degli amici, prendevi confidenza con il pallone; dopo incontravi l’allenatore, che ti insegnava come si stava in uno spogliatoio, in un gruppo e le regole.
Ti eri già fatto un bagaglio di gesti e di tecnica importante: i ragazzi che noi cresciamo hanno dei limiti. Ad esempio, pochissimi oggi sanno giocare indistintamente sia con il destro che con il sinistro, eppure fanno allenamenti tutti i giorni ricercando la tecnica con entrambi i piedi. Questo accade perché abbiamo perso il vero momento in cui si impara la tecnica, abbiamo perso la competizione. I ragazzi di oggi sono ben messi fisicamente, ma hanno questi limiti tecnici: non parlo di gesti, parlo di una fantasia che non è mai stata incentivata. A noi non manca il calciatore che stoppa la palla o fa un passaggio correttamente, noi abbiamo bisogno della giocata che ci cambia la partita”.

CITAZIONE

Non sono gli Esercizi che fanno migliorare un giocatore, sono i Giocatori che fanno migliorare un Esercizio. RL

martedì 24 maggio 2011

TORINO O PADOVA?

Domenica scopriremo quale sarà l'ultima squadra che farà parte del tabellone play off: già qualificate Novara, Varese e la nostra Reggina.
Torino-Padova sarà come una finale, specie per il Torino che deve solo vincere se vorrà alimentare le speranze di Serie A passando dalla porta posteriore, cioè quella dei play off.
Un risultato diverso dalla vittoria qualificherebbe il Padova, quest'ultima è una squadra ostica da affrontare, annovera dei buoni attaccanti come Di Nardo, El Shaarawy, Vantaggiato e Ardemagni.
Il Torino invece ha il blasone oltre ad avere una vera e propria corazzata, anche se i granata hanno deluso le aspettative vista la rosa a disposizione.
Meglio il Toro o il Padova? Per la Reggina andrebbe bene arrivare quinta, e ammettendo che col Sassuolo gli amaranto si consegneranno, Torino e Padova dovranno pareggiare per salvare la quinta posizione, invece in caso di vittoria dei biancoscudati la Reggina finirebbe sesta.
Certo, il Toro ai play off fa paura a tutti, dunque è meglio farlo fuori prima, anche se le altre squadre non staranno di certo a guardare. Sia Novara che Varese hanno una loro forza, il Padova altrettanto, il Torino no ne parliamo, dunque pensare di affrontare una squadra piuttosto che un'altra è solo perdita d tempo. L'unica certezza è che nel ritorno della prima partita dei play off, i sostenitori amaranto saranno più di 10 mila. Forza Reggina

Nessun commento: