PREMESSA

PREMESSA

DIVENTARE CAMPIONI

"La tecnica è una cosa che impari da piccolo, giocando, provando e riprovando. Non te la insegna un allenatore.
Il percorso che faceva il campione, o comunque il buon giocatore, fino a qualche anno fa era questo: dai cinque ai tredici anni è gioco, in cui, che sia un muro o degli amici, prendevi confidenza con il pallone; dopo incontravi l’allenatore, che ti insegnava come si stava in uno spogliatoio, in un gruppo e le regole.
Ti eri già fatto un bagaglio di gesti e di tecnica importante: i ragazzi che noi cresciamo hanno dei limiti. Ad esempio, pochissimi oggi sanno giocare indistintamente sia con il destro che con il sinistro, eppure fanno allenamenti tutti i giorni ricercando la tecnica con entrambi i piedi. Questo accade perché abbiamo perso il vero momento in cui si impara la tecnica, abbiamo perso la competizione. I ragazzi di oggi sono ben messi fisicamente, ma hanno questi limiti tecnici: non parlo di gesti, parlo di una fantasia che non è mai stata incentivata. A noi non manca il calciatore che stoppa la palla o fa un passaggio correttamente, noi abbiamo bisogno della giocata che ci cambia la partita”.

CITAZIONE

Non sono gli Esercizi che fanno migliorare un giocatore, sono i Giocatori che fanno migliorare un Esercizio. RL

domenica 8 maggio 2011

Prima Divisione: Gubbio in Serie B. Salernitana vittoria d'oro


A novanta minuti dalla fine di un entusiasmante campionato, la Prima Divisione emette il suo secondo verdetto: il Gubbio sale in Serie B dopo una sola apparizione nel secondo dopoguerra. Al Barbetti, nel quale sono state allestite anche delle tribune accessorie, 3-1 contro la Paganese, ora ultima per la concomitante vittoria del Monza a Como. Da segnalare la vittoria della Salernitana al Giglio di Reggio Emilia, uno 0-1 preziosissimo firmato dal giovane difensore Altobello. E così come sono definiti primo posto e playoff nel Girone A, stesso discorso ai piani alti del Girone B: con la Nocerina già in cadetteria, le altre big sicure della post-season, l’ultima partita sarà fondamentale per non retrocedere: per esempio al Lamberti si giocherà un accesissimo Cavese-Foligno domenica prossima, ultima contro penultima.


Girone A
Risultati: Alessandria-Spal 1-0 Como-Monza 2-4 Cremonese-Bassano 0-0 Gubbio-Paganese 3-1 Ravenna-Pergocrema 3-1 Reggiana-Salernitana 0-1 Spezia-Sorrento 2-1 Sud Tirol-Pavia 2-0 Verona-Lumezzane 1-0.

Classifica: Gubbio 65 punti; Sorrento 58; Alessandria 52; Salernitana 50; Verona 49; Spezia 47; Reggiana 45; Spal, Lumezzane 43; Bassano 42; Ravenna e Como 41; Cremonese 39; Pavia 36; Pergocrema 34; Sud Tirol 32; Monza 31; Paganese 29. Salernitana penalizzata di 6 punti; Alessandria e Spezia penalizzate di 2 punti. Como, Gubbio, Lumezzane, Pergocrema e Spal penalizzate di 1 punto.

Prossimo turno (15 maggio): Bassano-Alessandria Lumezzane-Spezia Monza-Ravenna Paganese-Sudtirol Pavia-Reggiana Pergocrema-Verona Salernitana-Gubbio Sorrento-Cremonese Spal-Como.

Girone B
Risultati: Andria-Cavese Atletico Roma-Cosenza 4-1 Foggia-Taranto 0-0 Foligno-Benevento 2-2 Gela-Nocerina 1-1 Juve Stabia-Lucchese 4-1 Siracusa-Ternana 2-2 Viareggio-Pisa 1-1 Virtus Lanciano-Barletta.

Classifica: Nocerina 72 punti; Benevento 60; Atletico Roma 56; Juve Stabia 54; Taranto 52; Foggia 45; Siracusa 44; Virtus Lanciano 43; Lucchese 41; Pisa 40; Barletta 39; Gela 38; Ternana e Andria 36; Cosenza 35; Viareggio 31; Foligno 30; Cavese 28. Cavese e Cosenza penalizzate di 6 punti; Foligno penalizzato di 4 punti; Foggia e Ternana penalizzate di 2 punti.

Prossimo turno (15 maggio): Barletta-Atletico Roma Benevento-Juve Stabia Cavese-Foligno Cosenza-Foggia Lucchese-Siracusa Nocerina-Virtus Lanciano Pisa-Gela Taranto-Viareggio Ternana-Andria.

Nessun commento: